· 

Una "regola dei terzi" per la formazione

Se abbiamo l'impressione che non tutto ciò che è tecnicamente fattibile sia, semplicemente per questo, da farsi, allora abbiamo intercettato un dibattito molto antico, quello della valutazione dell'impatto morale dei progressi del "know how". Nel lessico contemporaneo parliamo di "sapere", "saper fare" e "saper essere", il pensiero classico rifletteva su tre virtù intellettuali, la "scienza", la "tecnica" e la "saggezza". Possono essere spunti per ricordarci delle proporzioni che potremmo provare a rispettare anche nella formazione, personale e sociale.

Scrivi commento

Commenti: 0